In notturna si svolge la manifestazione più suggestiva che coinvolge tutta la città. Un maestoso corteo formato da oltre 1500 figuranti, che indossano fedeli riproduzioni di abiti della seconda metà del Quattrocento, partendo dalla Porta degli Angeli, meglio conosciuta in città come “casa del boia”, percorreranno Corso Ercole I d’Este per entrare infine nel Castello Estense.

Dal Castello, il Duca fa il suo ingresso in Piazza Castello, seguito dalla Corte Ducale, che dopo la sontuosa cerimonia di entrata, prende posto sul palco. Di seguito le otto contrade eseguono ognuna una diversa coreografia, per iscrivere i rispettivi campioni Putti, Putte, staffieri ed asine, fantini e cavalli che parteciperanno alle corse al Palio dell’ultima domenica di maggio.

Verranno poi assegnati due premi; il primo, dedicato a Nino Franco Visentini, viene assegnato alla Contrada che propone il miglior corteo ed il secondo, dedicato a Nives Casati, viene assegnato alla Contrada che esegue la migliore coreografia in piazza castello, durante l’iscrizione dei Campioni alle corse ai Palii.